indietro

ANNI 2003-2004-2005

 


Iniziative culturali a Roma

Per l'anno 2003 sono in programma:
21 marzo 2003 ore 16,30 presso l' Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle, 35 - Il prof. Elmar Salmann, docente presso la Pontificia Università Gregoriana, e il poeta e scrittore Melo Freni presenteranno il volume "Letteratura siciliana del Novecento. Le domande radicali", a cura di M. NARO, (Storia e Cultura di Sicilia 8), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2002, pp. 333. Presiederà l'incontro Mons. Giuseppe BALDANZA, Primicerio dell'Arciconfraternita Santa Maria Odigitria dei Siciliani in Roma.
21-22 maggio 2003 presso l' Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle, 35 - Secondo Convegno su La letteratura siciliana del Novecento. Le Domande radicali.
La relazione di apertura sarà tenuta dalla prof.ssa Lia Fava Cuzzetta, Ordinario di Letteratura Italiana alla "Lumsa". 
Interverranno con una relazione: Maurizio Aliotta; Giuseppe Bellia; Giuseppe Costa; Filippo Cucinotta; Antonio Di Grado; Salvatore Ferita; Rino La Delfa; Vincenzo Leotta; Massimo Naro; Salvatore Privitera; Cosimo Scordato; Antonio Spadaro; Giovanni Speciale; Maria Trigila. La sintesi critica ed organica di tutti gli interventi sarà fatta dal prof. Sergio Campailla 

 
Finalità dell'Istituzione

Il "Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia" promuove un'intensa attività di insegnamento, di studio e di ricerca sulla storia e sulla cultura della Sicilia nelle sue varie espressioni: religiose, civili, sociali, culturali, teologiche, artistiche, letterarie di tutte le epoche, con particolare attenzione alla presenza e all'opera del Cristianesimo. 
Tale Istituzione accademica svolge la sua attività accademica presso la Facoltà Teologica di Sicilia con la cattedra di Storia del Cristianesimo in Sicilia attorno alla quale gravitano diversi corsi non solo destinati agli studenti ordinari della stessa Facoltà, ma aperti anche ad un pubblico più vasto. È perciò possibile iscriversi ad essi, senza obbligo d'esami, come studenti. A Roma, invece, in collaborazione con l'Arciconfraternita S. Maria Odigitria dei Siciliani, essa propone convegni, seminari e conferenze di alto livello scientifico.

Attività Centro Ricerca
Il Centro, oltre all'attività di insegnamento e di ricerca legata alla cattedra di Storia del Cristianesimo in Sicilia, cura la pubblicazione di una propria collana di studi (Storia e Cultura di Sicilia) e di un proprio Notiziario (Notiziario. Rassegna a diffusione interna del Centro).

L'impegno del Centro si esplica a Palermo e a Roma.
Attività di insegnamento a Palermo attraverso i corsi attivati nella Facoltà durante l'anno accademico. Per l'anno corrente essi sono:

1. La Chiesa in Sicilia nella tarda antichità (prof. S. VACCA)
2. Cristianesimo e cultura in Sicilia dal III al IX secolo (prof. F. MAURICI)
3. Diaconia della carità nella Chiesa siciliana nel secondo Novecento (prof. A. ROMANO)

 
Significato di una Istituzione Culturale

L'Arciconfraternita, con questa istituzione, intende inserirsi sempre più efficacemente in un circuito culturale; aprirsi e proiettarsi ulteriormente all'esterno, creando più contatti e relazioni con il mondo della cultura e il sapere teologico; dare risposte puntuali ed efficaci alle sfide della società contemporanea; contribuire a far rivivere - appunto attraverso il richiamo culturale - principi e valori, che affondano le loro radici nella comune fede religiosa ed hanno spiccata pregnanza sociale; coltivare lo studio del ricco patrimonio della storia e della cultura siciliana, con particolare attenzione alla tradizione cristiana dell'Isola; infine esplorare vie nuove per una migliore valorizzazione e, soprattutto, per una rinnovata fecondità di tale tradizione nel confronto con la complessa realtà del nostro tempo.
Compito primario per la Facoltà
La Facoltà, con questa Istituzione Culturale, esplica ulteriormente uno dei compiti primari cioè lo studio critico, alla luce del Vangelo, della cultura, della storia, dell'arte e della letteratura della propria terra, al fine di cogliervi i germi del Verbo ed evidenziarvi vie ancora oggi percorribili per l'annunzio evangelico e la promozione della vera dignità dell'uomo.
 
Attività editoriale

Pubblicazioni
1. La Legazia Apostolica. Chiesa, potere e società in Sicilia in età medievale e moderna, a cura di S. VACCA, (Storia e Cultura di Sicilia, 1), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2000, pp. 302.
2. Maria Teresa FALZONE, Da questo vi riconosceranno. Chiesa e poveri in Sicilia in età contemporanea, (Storia e Cultura di Sicilia, 2), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2000, pp. 283.
3. Benedetto D'ACQUISTO, Cognizione della verità. Economia del disegno di Dio nella creazione dell'uomo, a cura e con saggio introduttivo di F. ARMETTA, (Storia e Cultura di Sicilia, 3), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2000, pp. 179. 
4. Salvatore VACCA, Angelico Lipani e la tradizione cappuccina in Sicilia, (Storia e Cultura di Sicilia, 4), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2001, 140. 
5. Benedetto D'ACQUISTO, Trattato dei sacramenti della legge evangelica, a cura di F. ARMETTA, con due saggi di F. ARMETTA E C. SCORDATO, (Storia e Cultura di Sicilia, 5), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2001, pp. 319.
6. Francesco Michele STABILE, Giovanni Blandini. Dal neoguelfismo al cattolicesimo sociale, (Storia e Cultura di Sicilia, 6), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2002, pp. 185.
7. Maria Teresa FALZONE, Le congregazioni religiose femminili nella Sicilia dell'Ottocento, (Storia e Cultura di Sicilia, 7), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2002, pp. 308.
8. Letteratura siciliana del Novecento. Le domande radicali, a cura di M. NARO, (Storia e Cultura di Sicilia, 8), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2002, pp. 333.
9. Francesco MALGERI, Cattolici cultura e politica nella Sicilia contemporanea, (Storia e Cultura di Sicilia, 9), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2002, pp. 175.
10. Massimo NARO, Divina metamorfosi. L'antropologia cristiana di Domenico Turano, (Storia e Cultura di Sicilia, 10), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2002, pp. 263.
11. Pascasino di Lilibeo e il suo tempo, a cura di M. CROCIATA e M. G. GRIFFO, (Storia e Cultura di Sicilia, 11), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma 2003, pp. 224.
12. Salvatore VACCA, I Cappuccini in Sicilia. Percorsi di ricerca per una lettura storica, (Storia e Cultura di Sicilia, 12), Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma (di prossima pubblicazione)
13. Francesco ARMETTA, Francesco Pizzolato. Ideologia e filosofia in Sicilia, (Storia e Cultura di Sicilia, 13, Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma (di prossima pubblicazione) 

Notiziario
. Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia della Facoltà Teologica di Sicilia 1 (2000) pp. 94.
Notiziario. Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia della Facoltà Teologica di Sicilia 2 (2002) pp. 87.
Notiziario. Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia della Facoltà Teologica di Sicilia 3 (2003) [di prossima pubblicazione].
 
Presentati gli atti del primo convegno sulla letteratura siciliana contemporanea

Venerdì 21 marzo 2003 si è svolta, presso la sede dell'Istituto Luigi Sturzo di Roma, in via delle Coppelle 35, la presentazione del volume Letteratura siciliana del Novecento: le domande radicali, edito da Salvatore Sciascia Editore e curato da Massimo Naro, con contributi di Sergio Campailla sulla letteratura siciliana contemporanea, di Franco Zangrilli su Bonaviri, di Roberto Salsano su Rosso di San Secondo, di Giovanni Speciale su Mignosi, di Salvatore Privitera su Tomasi di Lampedusa, di Peppino Pellegrino sulla Lanza Damiani, di Enzo Lauretta su Brancati, di Filippo Cucinotta su D'Arrigo, di Liborio Palmeri su Quasimodo, di Nino Raspanti su Bufalino, di Fabio Pierangeli su Sciascia, di Cosimo Scordato sul "femminile" nella letteratura siciliana, di Giuseppe Costa sul rapporto tra giornalismo e letteratura in Sicilia, di Massimo Naro su Pirandello. Ha introdotto i lavori il prof. Salvatore Vacca, direttore del "Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia", che opera a Roma e a Palermo, per iniziativa congiunta della Facoltà Teologica di Sicilia e dell'Arciconfratenita Santa Maria Odigitria. Salutando i relatori e il pubblico, intervenuto numeroso e interessato, il prof. Vacca ha inquadrato la presentazione nella ormai ricca serie di iniziative culturali che il Centro promuove a Roma sin dal 1997, anno della sua istituzione. 
Hanno preso la parola Melo Freni, scrittore e giornalista, e il prof. Elmar Salmann, docente di teologia sistematica nel Pontificio Ateneo Anselmiano di Roma. Il primo ha passato in rassegna i contributi di cui si compone il libro, senza esimersi dal proporre una sua suggestiva rilettura della poetica dei letterati trattati nel libro. Il secondo ha suggerito una criteriologia per interpretare il rapporto tra letteratura ed ermeneutica filosofica e teologica. Egli con acume critico ha cercato di individuare alcuni radicali, quali, nascita-vita, peccato, morte, malinconia, depressione. Entrambi si sono soffermati sulla "pietas", istanza religiosa ed umanistica insieme, che rimane sottesa in molta parte della letteratura siciliana del Novecento, anche di quella dichiaratamente atea. Ha poi preso la parola il curatore, preannunciando un nuovo convegno sulla stessa tematica, che si terrà a Roma, sempre nella sede dell'Istituto Sturzo, il 21 e 22 maggio (ore 9,00 - 13 e 15,30 - 18,00): saranno studiati tra gli altri Elio Vittorini, Antonio Borgese, Francesco Lanza, Lucio Piccolo, Nino Savarese, Angelo Fiore, Bartolo Cattafi, Sebastiano Addamo e, tra i letterati di origine siciliana ancora viventi, Vilardo, Consolo e la Maraini. 
Ha concluso i lavori mons. Giuseppe Baldanza, primicerio dell'Arcinconfraternita, che nella veste di coordinatore ha moderato la seduta. 
Egli ha evidenziato il taglio scientifico della presentazione del volume, nonché l'importanza della tematica esaminata per la nostra società. Si tratta infatti di radicali che coinvolgono l'uomo nel profondo del suo essere. In merito egli ha fatto particolare cenno al peccato, mettendo in risalto la necessitò di far comprendere all'uomo di oggi, immerso in una società consumistica, il senso del peccato.
 
 Programma del Convegno di studi sulla Sicilia


FACOLTA’ TEOLOGICA
DI SICILIA 
PALERMO


ARCICONFRATERNITA
S. MARIA ODIGITRIA 
ROMA

 CENTRO PER LO STUDIO
DELLA STORIA E DELLA CULTURA
DI SICILIA

La Sicilia nel futuro del paese

Dall’autonomia al federalismo solidale
CONVEGNO DI STUDI

 Roma, 5-6 dicembre 2005
Istituto Luigi Sturzo
Via delle Coppelle, 35

LUNEDI', 5 DICEMBRE
 
MARTEDI’, 6 DICEMBRE      
Ore 16,30 Introduzione ai lavori
                   Prof. Salvatore Vacca
                   Direttore del Centro
Ore 9,30 Emergenze sociali
                e risposte istituzionali

                On. Giuseppe Lumia
                Deputato al Parlamento
 
Ore 16,30 La classe politica siciliana
                   Prof. Francesco Malgeri
                  Università "La Sapienza" di Roma
 
Ore 10,30 Sviluppo possibile e
                  legalità

                   Dott. Vittorio Aliquò
                   Magistrato
 
Ore 17,30 Chiesa, società e poteri
                   Dott. Francesco Deliziosi
                   Giornalista
MODERATORE
Gen. Sen. Alberto Cappuzzo
       Priore dell'Arciconfraternita
S. Maria Odigitria
dei siciliani in Roma
 
MODERATORE
Mons. Giuseppe Baldanza
Primicerio dell'Arciconfraternita
S. Maria Odigitria
dei siciliani in Roma
Ore 16  Tavola rotonda
              La Sicilia che verrà
             
On. Fabio Granata
              On. Sergio Mattarella
              Prof F. M. Stabile
 
  MODERATORE
Prof. Nino Alongi
Pubblicista

   La Sua partecipazione è particolarmente gradita